Sermone del Venerdì

Il concetto delle buone e cattive opere

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, che dice nel nobile Corano:” Chi fa il bene lo fa a suo vantaggio, e chi fa il male lo fa a suo danno. Il tuo Signore non è ingiusto con i Suoi servi.”

E testimonio che non c’e’ altro dio all’infuori di Allah, l’Uno, senza alcun associato e testimonio che il nostro maestro e Profeta Mohammad e’ il suo Servitore e Messaggero, che dice, riportando dall’Onnipotente:” Miei servi, questi per voi, vi ricompenserò per questo, così colui che compie le vostre opere che sto registrando, trova bene, dovrebbe lodare Allah e chi non trova che non dovrebbe incolpare nessuno se non il proprio.”

Pace e benedizioni di Allah siano sul nostro Profeta, sui suoi famigliari, sui suoi compagni e su tutti quelli che li seguino con carita’ sulla via retta fino al Giorno del Guidzio Universale,

Seguitando nel merito,

Allah, l’Onnipotente, onoro’ l’essere umano, lo rese il capo di tutte le altre creature, soffio’ in lui dalla sua anima, e lo distinse con la ragione. E di questo Allah, l’Onnipotente dice:”In verità abbiamo onorato i figli di Adamo, li abbiamo condotti sulla terra e sul mare e abbiamo concesso loro cibo eccellente e li abbiamo fatti primeggiare su molte delle Nostre creature.”

L’uomo assunse a suo carico una pesante responsabilita’ che i cieli e la terra rifiutarono ad assumersi. Tale responsabilita’ richiede la ricostruzione della terra oltre l’esecuzione delle adorazioni imposte da Allah.

Di questo Allah dice:”Quando poi l’orazione è conclusa, spargetevi sulla terra in cerca della grazia di Allah, e molto ricordate Allah, affinché possiate avere successo.”

Il musulmano deve rendersi conto del fatto che ogni opera compiuta da sua parte, sara’ bilanciata nel Giorno del Giudizion finale, buona sia o brutta.

Di questo Allah dice:” Chi avrà fatto [anche solo] il peso di un atomo di bene lo vedrà, e chi avrà fatto [anche solo] il peso di un atomo di male lo vedrà.”

Inoltre, Allah dice:”Il Giorno in cui ogni uomo avrà dinanzi ciò che avrà fatto di bene e ciò che avrà commesso di male, e si augurerà che tra lui e tutto questo, ci sia un tempo immenso. Allah vi mette in guardia da Se Stesso. Allah è indulgente con i servi.”

Il concetto dell’opera comprende tutto quello che fa l’uomo delle azioni e delle parole. La buona opera deve essersi svolta solo per il bene di Allah e deve essere fatta alla perfezione. Di questo Allah dice:”eppure non ricevettero altro comando che adorare Allah, tributandoGli un culto esclusivo e sincero, eseguire l’orazione e versare la decima. Questa è la Religione della verità.”

Non c’e’ dubbio che il concetto della buona opera nell’Islam  e’ ampio e comprende tutti i culti imposti da Allah sui suoi servi, come per esempio, la preghiera, il digiuno, la decima, il pelligrinaggio, e tutti questi sono dei culti principali da compiere, laddove Allah, l’Altissimo, dice:”O voi che credete, inchinatevi, prosternatevi e adorate il vostro Signore e operate il bene, sì che possiate prosperara’”. Allah dice:”E assolvete all’orazione, pagate la decima e inchinatevi con coloro che si inchinano.”

Anche, il Profeta(Pbsl) sottolineo’ l’importanza delle orazioni, dei culti e delle opere pie, affermando la grande ricompensa nella vita mondana e quella dell’Aldila’.

Il musulmano deve essere sincero, onesto, deve dire le buone parole, salutare gli altri con il saluti dell’Islam, e deve essere pacifico. Allah,l’Altissimo, dice:”  Di’ ai Miei servi che parlino nel modo migliore”

Il Profeta( pbsl) dice:”Il più caro e il più vicino a me nel Giorno della Resurrezione, sara’ quello che ha il comportamento migliore; e il più odioso e il più lontano da me nel Giorno della Resurrezione sarà il loquace, il più pretenzioso e il più retorico”.

La buona opera comprende anche tutto quello che realizza i principi umani, e contribuisce alla costruzione di una societa’ coerente, pacifica, cooperativa, tollerante, graziosa e compassionevole.

Quando l’uomo esce da casa sua per guadagnare con le proprie mani, avra’ una grande divina ricompensa, e il Profeta lo considera il suo lavoro come un’opera fatta per il bene di Allah.

Una volta, i compagni del Profeta(Pbsl) videro un uomo molto attivo e serio nel suo lavoro, dissero al Profeta:”O Messagero di Allah, se fosse per l’amore di Allah, sarebbe stato meglio per lui”. Il Profeta allora disse: “Se lavora per mantenere i suoi figli piccoli, è per amore di Allah. Se sta lavorando per sostenere i suoi genitori anziani, allora è per l’amore di Allah. Ma se agisce in modo ipocrita, lo è per il bene di Satana “.

Il Profeta(Pbsl) era il buon esempio a tutta l’umanita’. Aiutava in tutti i lavori domestici e disse:”Se uno dei voi spende il denaro a favore dei suoi famigliari, questo sara’ considerato come una Sadaqa, cioe’ atto di carita’”

 Il Profeta c’invita a fare le opere pie come per esempio, aiutare gli altri, sostenere i deboli, fare il bene a favore dei bisognosi… ecc). Nel nostro presente tempo, la costruzione, la ricostruzione e la riforma sono tra le buone opere, come sottolinea il Nobile Corano in piu’ di 300 versi che esaltanbo l’importanza del lavoro, laddove Allah dice:”Vi creò dalla terra e ha fatto sì che la colonizzaste.”

E questo sottolinea, anche, che tutti che lavorano nei campi dell’agricoltura, l’industria, e del commercio avranno grande ricompensa per tutto quello che fanno seriamente.

Il Corano cita alcuni esempi delle industrie e la loro importanza, come in questo verso”Facemmo scendere il ferro, strumento terribile e utile per gli uomini”

E l’industria della cantieristica, laddove Allah dice:”  Costruisci l’Arca sotto i Nostri occhi e secondo la Nostra rivelazione.”

La buona opera non si limita a fare del bene alla gente, ma anche rimuovere il danno dalla strada, anche essere misericordiosi con gli animali, come sottolinea il nostro Profeta:” temete Allah in questi animali che non parlano, trattateli in una maniera compassionevole”

Inoltre, il Profeta c’ordina a rimuovere le cose dannose dalle strade, dicendo:”Una volta, un uomo camminava per la strada, ha trovato un ruscello spinoso, l’ha rimosso e cosi Allah, l’ha ricompensato e gl’ha perdonato i peccati.”

D’altra parte, la cattiva opera comprende tutto le opere che causano la rabbia di Allah, l’Onnipotente, come i peccati, l’aggressione contro i patrimoni e l’onore degli altri, la negazione della responsabilita’ verso i famigliari. E di questo Allah, dice:”O credenti, preservate voi stessi e le vostre famiglie, da un fuoco il cui combustibile saranno uomini e pietre.”

Il Profeta(Pbsl) mette in guardia contro quelli che fanno perdere i diritti dei suoi famigliari.

Inoltre, tra le cattive opere, ricordiamo la corruzione della terra, la diffusione dei pensieri dannosi, dei rumori, delle false notizie, o terrorizzare gli innocenti.

Di questo Allah dice:” Non spargete la corruzione sulla terra, dopo che è stata resa prospera “

Il Profeta dice:” I migliori tra voi sono quelli che fanno il bene, e i pessimi cattivi tra voi sono quelli che causano il danno agli altri.”

Tra le cattive opere, ricordiamo anche mettere gli ostacoli per la strada della gente, perche’ questo e’ un grande peccato come sottolinea il Profeta(Pbsl).

Le opere cattive comprendono ciò che genera rancore tra le persone e ciò che causa loro un danno morale o materiale, come ad esempio: calunnie, pettegolezzi, ironia, beffa, insulti, oscenità nel dire e altre cose che l’Islam ha proibito e contraddiscono la moralita’, l’etica e i comportamenti civili. E il nostro Profeta(Pbsl) mette in guardia contro quelli che camminano tra la gente distribuendo le calunnie e danneggiando i rapporti tra la gente.

Dico questo e imploro il perdono di Allah per me e per voi.

***

Lode ad Allah, Signore dei Mondi, testimonio che non c’e’ altro dio che Allah, l’Unico, e testimonio che il nostro Maestro e Profeta Mohammad e’ il suo Servitore e Messaggero, pace sull’ultimo Profeta e Messaggero di Allah, e sulla sua famiglia e sui suoi compagni e su quelli che li seguirono con carita’ fino al giorno del Giudizio Universale.

Quindi … mie sorelle e i miei fratelli nell’Islam:

Ciascun buon’azione sara’ svolta dal servo, sara’ ricompensata nella vita mondana e in quella dell’Aldila’.

E di questo Allah, l’Onnipotente dice:”Daremo una vita eccellente a chiunque, maschio o femmina, sia credente e compia il bene. Compenseremo quelli che sono stati costanti in ragione delle loro azioni migliori.”

Inoltre, la ricompensa della buona opera continuira’ dopo la morte, come sottolinea il Profeta(Pbsl):”Ci sono sette opere che saranno ricompensate, se anche nell’Aldila, tra loro conoscenza ereditata, un figlio bene educato che chiede il perdono di Allah per lui, o coltiva una pianta di datteri per la gente, o fa costruire una moschea…ecc)

Tra questo anche, la cancellazione dei peccati e sostituirli con buone ricompense. Di questo Allah dice:” Cancelleremo i peccati di coloro che credono e compiono il bene e li ricompenseremo delle loro azioni migliori”

L’immensa ricompensa sara’ la compagna dei profeti, i martiri e i fedeli. Di questo Allah dice:”Coloro che credono e compiono il bene avranno per dimora i giardini del Paradiso.”

Dall’altra parte, le cattive opere conducono alle cattive conseguenze, nella vita mondana e in quella dell’Aldila’, al disguido, alla confusione, e alla perplessita’ nella vita, come dice il Corano:” [Cosa ne sarà di] colui al quale è stata edulcorata la nefandezza della sua azione al punto che la considera buona? Ma Allah svia chi vuole e guida chi vuole. Quindi non ti affliggere per causa loro: Allah ben conosce quello che hanno operato.
Tra le conseguenze anche c’e’ anche la vita turbolenta e instabile.Di questo Allah dice:”Chi si sottrae al Mio Monito, avrà davvero vita miserabile e sarà resuscitato cieco nel Giorno della Resurrezione.”

La cattiva fine nel Giorno del Giudizio finale, dove il Corano dice: In verità, coloro che consumano ingiustamente i beni degli orfani non fanno che alimentare il fuoco nel ventre loro, e presto precipiteranno nella Fiamma,”

Quindi, dobbiamo compiere le buone azioni, allontanarci dal male, e cooperare per esaltare la verita’ e il vero, come stabiliscono gli ordini del Nobile Corano:” Per il Tempo! Invero l’uomo è in perdita, eccetto coloro che credono e compiono il bene, vicendevolmente si raccomandano la verità e vicendevolmente si raccomandano la pazienza.”

O, Allah, ti chiediamo di farci fare le buone azioni, lasciare le cose cattive e amare i poveri,Facci sinceri nelle nostre azioni, e salva l’Egitto e tutto il mondo da tutti i mali.

La Sunnah del Profeta e il suo ruolo nella legislazione islamica

Lode ad Allah, signore dell’Universo, che dice nel Nobile Corano:”Prendete quello che il Messaggero vi dà e astenetevi da quel che vi nega e temete Allah. In verità Allah è severo nel castigo.”

E testimonio che non c’e’ altro Dio che Allah, l’Uno, senza alcun associato, e testimonio che il nostro Maestro e Profeta Mohammed, e’ il suo servitore e messagero, che dice:”Ho lasciato due cose tra voi, se le tenete fortemente, non andrete nella direzione sbagliata. Sono il Libro di Allah e la Sunnah del Suo Profeta”.

Pace e benedizioni di Allah siano sul nostro Profeta, e sui suoi famigliari e sui compagni e su tutti quelli che seguono il loro corso con rettitudine fino al giorno del Giudizio Universale

Seguitando in merito,

Allah ha inviato i Suoi profeti per guidare le persone correttamente sul sentiero luminoso della verità, della prosperita’ e per salvarle dalla distruzione e dai peccati. Il Corano sottolinea:”Invero inviammo i Nostri messaggeri con prove inequivocabili, e facemmo scendere con loro la Scrittura e la Bilancia, affinché gli uomini osservassero l’equità.”

La missione del Profeta Maometto è definitiva e sigillante. Di questo il Nobile Corano dice:” O Profeta, ti abbiamo mandato come testimone, nunzio e ammonitore, che chiama ad Allah, con il Suo permesso; e come lampada che illumina.”

Un messaggio conclusivo, valido per ogni tempo e luogo. Allah ha rivelato al suo Profeta, il Nobile Corano, che contiene la verità assoluta e non ha nulla da mentire. Di questo dice il Corano:” e neppure parla d’impulso,non è che una Rivelazione ispirata.”

Allah, l’Onnipotente, dice anche:”E su di te abbiamo fatto scendere il Monito, affinché tu spieghi agli uomini ciò che è stato loro rivelato e affinché possano riflettervi.” E”Tutto ciò che dice è di ispirazione divina”. Il Profeta ha anche detto:”Il Corano mi è stato rivelato e qualcos’altro [che significa Sunna]”. Chiunque osservi, capirà che Allah rende obbedienza al Profeta associata all’obbedienza a Se stesso, come afferma il Corano.” Di questo Allah, dice:”rispondete ad Allah e al Suo Messaggero quando vi chiama a ciò che vi fa rivivere.”

Allah collega tra il suo compiacemento e il compiacemento del Profeta(Pbsl), dicendo:”[sappiano] che Allah e il Suo Messaggero hanno maggior diritto di essere compiaciuti”

Inoltre, “chiunque obbedisca al Profeta, obbedisce anche ad Allah” Coloro che obbediscono ad Allah e al Suo messaggero saranno tra coloro che Allah ha colmato della Sua grazia

Inoltre, “”Di’: “Se avete sempre amato Allah, seguitemi. Allah vi amerà e perdonerà i vostri peccati. Allah è perdonatore, misericordioso.”

I teologi sostengono all’unanimità che la Sunna e’ la seconda fonte di legislazione, come sottolinea il Corano,”Allah ha fatto scendere su di te il Libro e la Saggezza e ti ha insegnato quello che non sapevi. La grazia di Allah è immensa su di te

Allah dice anche:”E ricordate i versetti di Allah che vi sono recitati nelle vostre case e la saggezza. In verità Allah è perspicace e ben informato.”

L’onorata Sunna comprende i detti, e le azioni e gli ordini del Profeta, e di questo Allah dice:”Avete nel Messaggero di Allah un bell’esempio per voi, per chi spera in Allah e nell’Ultimo Giorno e ricorda Allah frequentemente.”

Il punto di riferimento è quello che diceva Abdullah ibn Amr, “Mi sono abituato a scrivere tutto ciò che il Profeta diceva, ma il Quraysh mi ha proibito di dire che il Profeta diceva quando era felice e quando era arrabbiato. Quando dissi questo al Profeta, mi disse: “Scrivi, lo giuro su Colui che ha la mia anima nelle sue mani, dico solo la verità.”

Il Nobile Corano è la prima fonte di legge e la Sunnah è la seconda fonte. Allah, l’Onnipotente, dice:”Quando Allah e il Suo Inviato hanno decretato qualcosa, non è bene che il credente o la credente scelgano a modo loro. Chi disobbedisce ad Allah e al Suo Inviato palesemente si travia.”

Inoltre, Allah dice anche:” No, per il tuo Signore, non saranno credenti finché non ti avranno eletto giudice delle loro discordie e finché non avranno accettato senza recriminare quello che avrai deciso, sottomettendosi completamente.”

Allah dice, anche:”Se giunge loro una notizia, motivo di sicurezza o di allarme, la divulgano. Se la riferissero al Messaggero o a coloro che hanno l’autorità, certamente la comprenderebbero coloro che hanno la capacità di farlo. Se non fosse stato per la grazia di Allah che è su di voi e per la Sua misericordia, certamente avreste seguito Satana, eccetto una piccola parte di voi.”E Allah Onnipotente ci ha messo in guardia dal violare il comando del Suo Messaggero (Pbsl). Di quetso Allah dice:” Coloro che si oppongono al suo comando stiano in guardia che non giunga loro una prova o non li colpisca un castigo doloroso

La Sunnah del Profeta interpreta molti punti del Nobile Corano, principalmente nelle aree di preghiera e Zakat. A questo punto menzioniamo questo versetto,” E assolvete all’orazione, pagate la decima e inchinatevi con coloro che si inchinano.”

Il Profeta(Pbsl) disse anche:”quando inizi la tua preghiera, di’ ” Allah Akbar”e recita dal Nobile Corano(di ciò che conosci a memoria), e poi inchinati finché non ti senti a tuo agio. Quindi alza la testa e alzati, poi prostrati finché non ti senti a tuo agio durante la prostrazione, poi siediti con calma fino a quando non ti senti a tuo agio (non affrettarti) e fai lo stesso in tutte le tue preghiere.”La Sunna si riferisce anche a Zakat, o la decima, e spiega tutti i suoi campi, gli importi e le percentuali, come ha fatto per il pellegrinaggio. Il Profeta ha enfatizzato in modo specifico, “Prendete i vostri rituali da me”. Il punto di riferimento è quello che ha detto Imran ibn Hussein:”Qualcuno mi ha chiesto: quali sono questi hadith che stai narrando e che hai abbandonato il Corano? La mia risposta: in che modo voi e i vostri compagni del Corano conoscete solo il numero di preghiere, come la preghiera di al-Dhuhor, al-Asr e Al-Ma’rib? E come fai a conoscere l’atteggiamento di Arafa?”La Sunna interpreta anche i regolamenti dell’eredità e i testamenti. Narrato da Sa`d:” Il Profeta (Pbsl) mi ha visitato alla Mecca mentre ero malato. Ho detto (a lui): “Ho proprietà; posso lasciare in eredità tutte le mie proprietà per essere spese per la causa di Allah?” Ha detto: “No!” Ho detto: “La metà?” Ha detto: “No.” Ho detto: “Un terzo di esso?” Disse: “Un terzo (va bene), ma è ancora troppo, perché faresti meglio a lasciare ricchi i tuoi eredi piuttosto che a lasciarli poveri, elemosinando gli altri. Qualunque cosa tu spenda sarà considerata una Sadaqa per te, anche il boccone di cibo che metti nella bocca di tua moglie.”

Dico questo e imploro il perdono di Allah per me e per voi

*     *      *

Lode ad Allah, Signore dei Mondi, e testimonio che non c’e’ altro Dio che Allah, l’Unico, e testimonio che il nostro Maestro e Profeta Muhammaed e’ il suo Servitore e Messaggero, pace e benedizioni sull’ultimo Profeta e Messaggero di Allah, e sulla sua famiglia e sui suoi compagni e su quelli che li seguirono con carita’ fino al giorno del Giudizio universale.

Quindi … mie sorelle e i miei fratelli nell’Islam:

Mentre sottolineiamo la posizione della Sunnah e il suo posto nella legge, allo stesso tempo distinguiamo chiaramente tra le Sunnah di culto e ciò che è incluso nel lavoro dei costumi che differiscono in base al tempo, al luogo e alle abitudini delle persone, come quelli relativi all’abbigliamento e ai viaggi e altre cose relative alle regole delle persone. Perché ogni tempo ha i suoi costumi che sono diversi da quelli del passato. Non è logico affermare che stiamo trasportando persone verso un’abitudine particolare nei viaggi, nei vestiti o nel cibo con il pretesto di seguire l’esempio del Profeta (Pbsl). Ogni  usanza è identica al suo tempo, senza violare la legge islamica. È interessante notare che quando l’imam Al-Shafi’i considerava il copricapo, per gli uomini, un elemento di virilità, era consapevole delle condizioni del suo ambiente e del suo tempo. Oggi non ci sono problemi a non coprirsi la testa.Affermiamo che i nemici della Sunnah sono due tipi di persone, in primo luogo: quelli che commerciano nella religione e che distorcono l’interpretazione dei testi islamici. Queste persone uccidono e distruggono in nome della religione e danneggiano la religione, come sottolinea il Profeta,”coloro che rendono difficile la religione, vengono distrutti”.Secondo: Coloro che non erano illuminati dalla luce della conoscenza, il Profeta disse: “Allah non rimuove la scienza dagli umani, ma rimuove la scienza con la morte degli scienziati. E quando non è rimasto nessuno scienziato, la gente chiede all’educato. Li fuorveranno fornendo informazioni errate.”C’è chi rifiuta la Sunnah del Profeta e sono anche estremisti. Il Profeta disse:”Presto arriverà il momento in cui un uomo si adagerà sul suo cuscino, e quando uno dei miei Ahadith si narra, dirà:”Il Libro di Allah è (sufficiente) tra noi e voi. Qualunque cosa affermi sia lecita, la prenderemo come lecita e qualunque cosa essa affermi sia proibita, la prenderemo come proibita “. Esagerazione e abbandono sono lontani dalla moderazione e dalla metodologia dell’Islam. Provocano persino una grande ingiustizia alla Sunnah del Profeta, che è perfettamente coerente con gli scopi generali del Nobile Corano.Gli studiosi, antichi e moderni, si concordano sul fatto che tutto ciò che raggiunge i grandi obiettivi della nostra religione, giustizia e misericordia è quello dell’Islam e che tutto ciò che è in conflitto con loro è anche in conflitto con l’Islam e i suoi scopi. Il ruolo degli scienziati è correggere il percorso delle persone e guidarle sulla retta via. Il Profeta disse:“Il Profeta (Pbsl) disse:”Allah genererà per questa comunità alla fine di ogni cento anni colui che rinnoverà la sua religione per essa.”Abbiamo bisogno di comprendere la Sunnah attraverso una corretta comprensione dei suoi scopi e non solo di avere un’interpretazione superficiale dei testi, senza comprenderne le dimensioni e le intenzioni. Ciò si ottiene leggendo gli scopi moderni della nobile profetica Sunna per stare al passo con lo spirito dei tempi e i suoi sviluppi.È il rinnovamento che la Sunna sta cercando di soddisfare i bisogni delle persone. Il Profeta ha sottolineato:”Allah invia a questa nazione ogni cento anni, un riformatore religioso”.O,Allah, ci dia il potere di comprendere il tuo Libro e la Sunnah del tuo Profeta. Dacci la conoscenza di tutto ciò che non conosciamo. Proteggi il nostro paese e tutti i paesi del mondo.

Il Nobile Corano e i valori morali

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, che dice nel Nobile Corano:” In verità questo Corano conduce a ciò che è più giusto e annuncia la lieta novella ai credenti, a coloro che compiono il bene: in verità avranno una grande ricompensa.” E testimonio che non c’e’ altro dio all’infuori di Allah, l’Unico, e testimonio che il nostro Maestro e Profeta Mohammad e’ il suo Servitore e Messagero, pace e benedizioni di Allah siano su di Lui, sui suoi famigliari, sui suoi compagni e sui tutti quelli che li seguono con rettitudine fino al giorno del Giudizio Universale.

Seguitando nel merito,

Gli aspetti della grandezza nel Nobile Corano sono incalcolabili e non si contano. Il Nobile Corano è la forte corda di Allah, il saggio ricordo, la chiara luce e la retta via, che non viene distorta, nessuno puo’ falsificarlo, e gli studiosi hanno sempre bisogno di soddisfare le loro conoscenze da esso e trovare delle risposte nei suoi versetti. E’ ricco di miracoli che non si finiscono mai, e chi segue i propri ordini, avra’ ricompensa immensa, e chi giudica con esso, sara’ condotta sulla via retta. Di questo Allah dice”Abbiamo fatto scendere su di te il Libro, che spiegasse ogni cosa, guida e misericordia e lieta novella per i musulmani.”

Allah, l’Onnipotende, dice anche:” Non abbiamo dimenticato nulla nel Libro” .

Tra gli aspetti di grandezza del Nobile Corano, c’è l’attenzione che presta all’educazione morale e la sua importanza nella vita degli individui e delle nazioni attraverso un sistema di valori, principi e virtu’ che regolano il comportamento umano. Queste regole gettano le basi di una società interconnessa, caratterizzata da anime e cuori puri, i cui cittadini si comportano fra di loro con onestà, sincerita’, compassione e giustizia. Ognuno di loro crede nell’importanza della diversita’, nella convivenza pacifica, nel rispetto per l’altro e la ricerca della ricostruzione del mondo con la corretta religione.

Allah dice:” O uomini, vi abbiamo creato da un maschio e una femmina e abbiamo fatto di voi popoli e tribù, affinché vi conosceste a vicenda  Presso Allah, il più nobile di voi è colui che più Lo teme. In verità Allah è sapiente, ben informato.”

Allah dice anche:” Allah dice:”Se il tuo Signore avesse voluto, avrebbe fatto di tutti gli uomini una sola comunità. Invece non smettono di essere in contrasto tra loro, eccetto coloro ai quali il tuo Signore ha concesso la Sua misericordia. Per questo li ha creati. Così si realizza la Parola del tuo Signore: “In verità riempirò l’Inferno di uomini e di dèmoni assieme”

Allah dice anche nel Nobile Corano:Vi creò dalla terra e ha fatto sì che la colonizzaste.”

Chi  contempla i versi del Nobile Corano,  si rende conto con certezza che i valori morali sostenuti dal Nobile Corano sono essenziali e non possono essersi implentati in un ambiente senza un altro, ma piuttosto un insieme di valori fissi che non si cambiano con il cambio del tempo e non differiscono con il luogo, ciò è dimostrato dal fatto che questi valori morali erano un metodo di vita implementato ed esaltato dal Profeta(Pbsl).

Quando Aisha, la madre dei credenti, fu chiesta della moralita’ del Profeta Mohammad(Pbsl), sottolineo’ che la moralita’ del Profeta fu basata sui precetti del Nobile Corano, e cosi il Profeta era il buon modello tra tutti gli esseri umani nei suoi comportamenti e azioni. Di questo Allah dice nel Nobile Corano:”e in verità di un’immensa grandezza è il tuo carattere”

Tra i valori più importanti: rispettare la dignità dell’essere umano. Questo e’ l’ordine di Allah, l’Onnipotente, nel suo nobile Libro ad evitare tutto quello che umilia i sentimenti altrui, come la beffa, il disprezzo e le cattive congetture. Di questo Allah dice:”O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com’è infame l’accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.”

Allah dice anche:” O credenti, evitate di far troppe illazioni, ché una parte dell’illazione è peccato. Non vi spiate e non sparlate gli uni degli altri. Qualcuno di voi mangerebbe la carne del suo fratello morto? Ne avreste anzi orrore! Temete Allah! Allah sempre accetta il pentimento, è misericordioso.”

Il Nobile Corano ci ordina a purificare i nostri cuori da ogni amarezza, odio e cattive congetture.

Allah dice nel Nobile Corano:”Perché, quando ne sentirono [parlare], i credenti e le credenti non pensarono al bene in loro stessi e non dissero:“Questa è una palese calunnia?”

Allo stesso modo, tra i valori che il NobileCorano presta particolare attenzione sono quelli di cooperazione, solidarieta’ e compassione, e ordina a tutti gli individui di cooperare per la giustizia e la pietà, e di questo Allah dice anche: ” Aiutatevi l’un l’altro in carità e pietà e non sostenetevi nel peccato e nella trasgressione.”La cooperazione tra i membri della società è un fattore di forza dello stato e per il raggiungimento della sicurezza sociale per i suoi figli. Ogni persona ha delle esigenze che cerca di soddisfare e se lo spirito di solidarietà sorge nella società, si rassicura e si calma verso queste esigenze, e si affretta anche ad rafforzare il valore della solidarietà nella società il più possibile e con la sua energia.Quanto sia benedetto il poeta che dice:Le persone, l’una per l’altra, gli abitanti delle città e i beduini… sono i reciproci serviIl Profeta (Pbsl) indica il valore della cooperazione in diversi hadith come:”La similitudine dei credenti riguardo all’amore, all’affetto, al sentimento reciproco è quella di un solo corpo; quando qualsiasi arto ne fa male, tutto il corpo fa male, a causa dell’insonnia e della febbreAbu Hurairah (che Allah sia contento di lui) ha riferito:Il Messaggero di Allah (Pbsl) disse: “Un musulmano è un fratello per un musulmano. Non dovrebbe ingannarlo né mentirgli, né lasciarlo senza assistenza. Tutto ciò che appartiene a un musulmano è inviolabile per un musulmano; il suo onore, il suo sangue e proprietà. La pietà è qui (e ha indicato il suo petto tre volte). È abbastanza per un musulmano commettere il male disprezzando suo fratello musulmano.”

Uno di questi valori è quello della riflessione e del ragionamento, Allah, Gloria sia a Lui, comanda ai Suoi servi di riflettere sul Regno dei cieli e della terra e rende omaggio a coloro che contemplano. Allah dice:”  In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell’alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto  che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco.”

Allah dice:” Non hanno considerato il Regno dei cieli e della terra”

Il Corano ha aperto le porte alla riflessione e alla meditazione.

Allah dice:”Allah è Colui Che ha innalzato i cieli senza pilastri visibili e quindi Si è innalzato sul Trono”

Allah dice anche:”Di’: “Cosa credete? Se Allah vi desse il giorno continuo, fino al Giorno della Resurrezione,  quale altra divinità all’infuori di Allah potrebbe darvi una notte in cui possiate riposare? Non osservate dunque?

ha ordinato la gente a riflettere in se stesso

Allah dice anche:” Non hanno riflettuto in loro stessi? “

Allah dice anche:” Sulla terra ci sono segni per coloro che credono fermamente.”

Pertanto, il nobile Corano ci apre la strada per riflettere su tutto ciò che è utile all’uomo. La meditazione è un atto di adorazione conosciuto dai compagni e da coloro che li seguirono(che Allah sia contento di loro).

Abu Al Dardaa(che Allah sia contente di lui) disse:” meditare per un’ora è meglio che fare preghiere supererogatorie per un’intera notte.”

Citiamo anche il valore del dialogo e il rispetto per gli altri. Ci sono molti versetti del Corano che guidano la comunità, se non tutta l’umanità, all’importanza del dialogo per la vita umana.

Il dialogo è lo stile accettato da Allah, Gloria a Lui, come metodo che i suoi Profeti e Messaggeri devono seguire per trasmettere il suo Messaggio agli umani. L’Islam abbraccia la libertà di credo, dove Allah dice:” Non c’è costrizione nella religione”. Noè, il Profeta (che la pace di Allah sia su di lui), si rivolge al suo popolo, in una delle situazioni della sua missione.

Allah dice:” Disse: “Cosa direste, gente mia, se mi appoggiassi su una prova proveniente dal mio Signore e se mi fosse giunta, da parte Sua, una misericordia che è a voi preclusa, a causa della vostra cecità? Dovremmo imporvela, nonostante la rifiutiate?”

 Il Profeta Abramo (che la pace di Allah sia su di lui) impone l’argomento al re despota durante un dialogo razionale presentato dal Nobile Corano nel verso coranico:” Non hai visto colui che per il fatto che Allah lo aveva fatto re, discuteva con Abramo a proposito del suo Signore? Quando Abramo disse: “Il mio Signore è Colui Che dà la vita e la morte”, rispose [l’altro]: “Sono io che do la vita e la morte!”. E Abramo: “Allah fa sorgere il sole da Oriente, fallo nascere da Occidente”. Restò confuso il miscredente: Allah non guida i popoli che prevaricano.”, Con lo stesso metodo, il Profeta Mose’ parlava a Faraone come e’ stato riportato nel Nobile Corano:” Di questo Allah dice, Gloria sia a Lui:” Disse Faraone: “E chi è questo Signore dei mondi?”. Rispose: “Il Signore dei cieli e della terra e di ciò che vi è tra essi. Se solo poteste esserne convinti!”.

 Disse [Faraone] a quelli che lo attorniavano: “Non avete sentito?”. Disse [Mosè]: “È il vostro Signore, il Signore dei vostri antenati più lontani!”. Disse [Faraone]: “Davvero il messaggero che vi è stato inviato è un folle”. Disse [Mosè]: “[È] il Signore dell’Oriente e dell’Occidente, e di ciò che vi è frammezzo, se solo lo capiste”. Disse: “Se prenderai un dio dall’infuori di me, certamente farò di te un prigioniero”.

Il Nobile Corano  sottolinea l’importanza del dialogo come un mezzo del progresso umano, del rispetto dell’altro indipendentemente dal suo colore, religione o genere, rifiutando la visione monistica, razzista e trascendente, poiché il Nobile Corano ha conservato la dignità umana, indipendentemente dalla razza.

Allah, il Vero, dice:” In verità abbiamo onorato i figli di Adamo, li abbiamo condotti sulla terra e sul mare e abbiamo concesso loro cibo eccellente e li abbiamo fatti primeggiare su molte delle Nostre creature., Allah dice anche:” Uomini, temete il vostro Signore che vi ha creati da un solo essere, e da esso ha creato la sposa sua, e da loro ha tratto molti uomini e donne. E temete Allah, in nome del Quale rivolgete l’un l’altro le vostre richieste e rispettate i legami di sangue. Invero Allah veglia su di voi.”

Dico questo, e chiedo il perdono di Allah per me e per voi

* * *

Lode ad Allah, il Signore dei Mondi, testimonio che non c’e’ Dio che Allah, l’Unico, e testimonio che il nostro Maestro e Profeta Muhammaed e’ il suo Servitore e Messaggero, pace sull’ultimo Profeta e Messaggero di Allah, e sulla sua famiglia e sui suoi compagni e su quelli che li seguirono con carita’ fino al giorno del Giudizio universale.

Quindi, mie sorelle e miei fratelli nell’Islam

Tra i valori morali sostenuti dal Nobile Corano, citiamo l’autocontrollo e la gestione della rabbia. E’ noto che una persona in questa vita non sfugge all’esposizione a determinate situazioni o eventi che possono provocare la sua rabbia; e l’anima umana è agitata e influenzata da ciò che ascolta e vede, per tutto cio’ i testi coranici richiedono la moderazione, la gestione della rabbia e perdonare gli altri.

Allah, l’Onnipotente dice:”quelli che donano nella buona e nella cattiva sorte, per quelli che controllano la loro collera e perdonano agli altri, poiché Allah ama chi opera il bene,”

Allah dice anche:” Coloro di voi che godono di favore e agiatezza, non giurino di non darne ai parenti, ai poveri e a coloro che emigrano sul sentiero di Allah. Perdonino e passino oltre! Non desiderate che Allah vi perdoni? Allah è perdonatore, misericordioso.”

Allah dice:”  Non sono certo uguali la cattiva [azione] e quella buona. Respingi quella con qualcosa che sia migliore: colui dal quale ti divideva l’inimicizia, diventerà un amico affettuoso.”

Allah dice:”ma chi perdona e si riconcilia, avrà in Allah il suo compenso. “

Tra i valori ricordiamo: la riconciliazione tra le persone come sottolinea il Corano in tanti versetti. Di qeusto Allah dice:”

 Non c’è nulla di buono in molti dei loro conciliaboli, eccezion fatta per chi ordina un’elemosina o una buona azione o la riconciliazione tra gli uomini A chi fa questo per compiacimento di Allah, daremo ricompensa immensa.”

Allah dice anche:” Ma chi teme un’ingiustizia o un peccato da parte di un testatore, e ristabilisce la concordia, non avrà commesso peccato. Allah è perdonatore, misericordioso”

Inoltre, Allah dice:”E ti interrogano a proposito degli orfani. Di’: “Far loro del bene è l’azione migliore. E se vi occupate dei loro affari, considerate che sono vostri fratelli!”. Allah sa distinguere chi semina il disordine da chi fa il bene. Se Allah avesse voluto, vi avrebbe afflitti. Egli è potente e saggio!”

E l’Onnipotente avverte coloro che rovinano i rapporti tra la gente, dicendo:” Tra gli uomini, c’è qualcuno di cui ti piacerà l’eloquio a proposito della vita mondana; chiama Allah a testimone di quello che ha nel cuore, quando invece è un polemico inveterato quando ti volge le spalle, percorre la terra spargendovi la corruzione e saccheggiando le colture e il bestiame. E Allah non ama la corruzione”

E quanto abbiamo bisogno delle virtu’ morali esaltate dal Nobile Corano e adottate dal nostro Profeta(Pbsl), per raggiugere la grande civilta’ gia’ realizzata dai nostri antenati.

Quanto sia lodato il poeta Shawqi, quando dice:

le nazioni vivono con la morale…se quest’ultima sparisce, le nazioni spariscono con essa

O, Allah, guidaci verso la migliore morale, facci allontanare dalle brutte morali, proteggi il nostro paese, il nostro popolo, il nostro esercito e la nostra polizia, e ci garantisci a noi  e agli altri paesi del mondo la sicurezza e  protezione.

Frutti della fede

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, che sottolinea nel Nobile Corano: “Coloro che credono e compiono il bene, Allah li guiderà grazie alla loro fede:ai loro piedi scorreranno i ruscelli, nei Giardini della delizia”

Testimonio che non c’è altro Dio che Allah e testimonio che Mohammed è il suo Servitore e Messaggero,pace e benedizioni di Allah su di lui, sui suoi familiari, sui suoi compagni e su tutti coloro che seguono fedelmente il suo corso fino al giorno del Giudizio Universale.

Seguitando nel merito,

Allah premia l’uomo per ogni buona azione che compie, e la migliore azione compiuta dall’uomo e da tutta la società è la loro fede in Allah.

Il Profeta spiegò l’essenza della fede nel suo dialogo con Gabriele quando quest’ultimo chiese al Profeta del concetto della fede, e il Profeta rispose:”Credi in Allah, negli angeli, nei libri celesti, nei profeti, nell’ultimo Giorno e nel destino, buono o cattivo. Gabriele ha commentato: “Hai ragione.”

La fede non è fatta di parole che vengono dette, ma sono parole e azioni compiute dall’uomo. La fede è al centro e gli atti che la confermano.

Al-Hassan al-Basri fu chiesto:”Sei fedele?” Lui rispose: “La fede è duplice, se mi chiedi della fede in Allah, nei suoi angeli, nei suoi libri, nei suoi apostoli, nel paradiso, nella Resurrezione, nel destino, io credo in tutto ciò. Ma se mi chiedi del versetto, ” In verità i [veri] credenti sono quelli i cui cuori tremano quando viene menzionato Allah e che, quando vengono recitati i Suoi versetti, accrescono la loro fede. Nel Signore confidano”, non so se sono di loro o no.

La vera fede quando tocca il cuore si riflette nel suo impatto sull’anima, sulla ragione dell’uomo, sull’individuo e sulla società.

Del suo impatto anche sulla buona morale, il Profeta disse: “Non ha fede che non e’ onesto, e non ha fede che non mantiene le sue promesse”. Ha anche detto: “La modestia e la fede sono interdipendenti, devono essere sempre insieme.”

Qualcuno chiese al Profeta: “Può il credente essere codardo? Ha detto “sì”. Gli ha chiesto “può essere avaro?”, Ha risposto “sì”. Gli chiese: “Può essere bugiardo? Lui rispose: “No!”

Uno definisce la fede come “dire la verità, anche se fa male. Non mentire, anche se è nel suo interesse.”

Dai frutti della fede c’è la pace e la rassicurazione. Quando la fede travolge l’anima umana, la riempie di tranquillità, fede e contentezza, e quindi l’uomo si rallegra in questa vita e nell’Aldila’. Allah sottolinea: “Allah guida il cuore di chi crede in Lui”

La fede protegge l’uomo dai peccati, come afferma il Profeta: “Al momento dell’adulterio, non c’è fede in esso, al momento del consumo del vino, non c’è fede in esso. Quando l’uomo ruba, non ha fede nel cuore.” Il Corano sottolinea: “O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com’è infame l’accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui”

Anche dai frutti della fede, l’individuo ottiene l’aiuto e il sostegno di Allah. Come afferma il Corano, “Allah è con i fedeli”. Ciò significa che Allah sostiene la persona che crede, come sottolinea il Corano anche, “O credenti, se farete trionfare [la causa di] Allah, Egli vi soccorrerà e renderà saldi i vostri passi

Dai frutti anche della fede sottolineamo che  Allah semina l’amore della gente verso la persone fedele, come sottolinea il Corano, “In verità il Compassionevole concederà il Suo Amore a coloro che credono e compiono il bene”. E il Profeta disse: “Allah, quando ama un uomo, chiama Gabriele e gli dice: io amo questo servitore, lo devi amare anche tu,quindi Gabriel grida anche agli angeli del cielo, dicendo che Allah ama tutte questo servitore, gli ordina as amarlo, gli angeli scendono in terra gridando: O gente della terra, Allah ama tale servitore, dovete amarlo anche voi.”

Dai frutti anche della fede c’e’ il sostegno conferito da Allah all’uomo nei tempi difficili. Di questo il Profeta parla ai fedeli, dicendo: se volete ottenere il sostegno di Allah nei difficili momenti, potete ripetere le suppliche del uno dei suoi profeti quando fu in difficoltà,“E l’Uomo del Pesce, quando se ne andò irritato. Pensava che non potessimo niente contro di lui. Poi implorò così nelle tenebre: “Non c’è altro dio all’infuori di Te! Gloria a Te! Io sono stato un ingiusto! “. Cosi Allah lo sostenne dicendo nel Nobile Corano: “Gli rispondemmo e lo salvammo dalla disperazione. Così salviamo coloro che credono “

Dico questo e chiedo ad Allah il perdono per me e per voi

* * *

Lode ad Allah, e testimonio che non c’è altro Dio che Allah e testimonio che Mohammed è il suo servitore e Messaggero,pace e benedizioni di Allah su di lui, sui suoi familiari, sui suoi compagni e su tutti coloro che seguono fedelmente il suo corso fino al giorno del Giudizio Universale.

Quindi care sorelle e cari fratelli nell’Islam

La fede fornisce anche sicurezza e stabilità, e questo si riflette nelle altre persone intorno al credente. Il Profeta disse:”Il musulmano è colui che non danneggia le persone né con la sua parola né con la sua mano. E i fedeli sono le persone che si fidano di Allah per le loro fortune e le loro proprietà.”

Il Profeta ha detto che chiunque uccida un uomo a cui è stata promessa la sicurezza non sentirà l’odore del Paradiso.” Ha anche detto: “Giuro in nome di Allah, non crede in Allah quello che  fa del male al suo vicino”. Inoltre “non crede in me che trascorre la notte con la pancia piena, mentre il suo vicino ha fame

La vera fede promuove l’uomo a fare del bene e ad aiutare i suoi compagni, e il suo impatto si riflette nel suo comportamento verso tutti i creati di Allah in questo Universo.

Il punto di riferimento è quello che ha detto il poeta

Se la fede viene persa, non c’è sicurezza

Non c’è vita per chi non crede nella religione

E chiunque voglia una vita senza religione

Quindi sceglie la distruzione della vita .

Tra i frutti della fede, c’è anche la ricompensa che Allah sta preparando per i fedeli. Il Corano sottolinea, ” Coloro che credono e compiono il bene, Allah li guiderà grazie alla loro fede: ai loro piedi scorreranno i ruscelli, nei Giardini della delizia”. E “Coloro che credono e compiono il bene avranno per dimora i giardini del Paradiso”.

In un detto divino, Allah disse:”Ho preparato per i fedeli dei benesseri che non hanno mai visto l’occhio, né sentito l’orecchio”.

Il Corano sottolinea inoltre che “Nessuno conosce la gioia immensa che li attende, ricompensa per quello che avranno fatto”

Pertanto, la fede porta sicurezza, solidarietà, amore e misericordia tra le persone. E proibisce negligenza, sospetto e menzogna.

O Allah, facci amare la fede e odiare l’infedeltà e la malizia. Portaci su una buona strada. Proteggi i nostri paesi e tutti i paesi del mondo.