Notizie piὺ importanti

Le cause ovvie e sottintese per superare le disgrazie e la necessita’ dell’obbedienza all’autorita’

Lode ad Allah, che dice nel Nobile Corano, “Signore a Te ci affidiamo, a Te ci volgiamo pentiti e verso di Te è il divenire”.Testimonio  che non c’è altro dio che Allah e testimonio che Mohammad è il suo servitore e Messaggero. Pace e benedizioni di Allah sul Profeta, sui suoi familiari, sui suoi compagni e su tutti coloro che seguono fedelmente il suo corso fino al Giorno del Giudizio Universale.

Seguitando nel merito,

Mettere l’uomo alla prova  è una delle cose gia’ predestinate da Allah quando creo’ le sue creature. Di questo il Corano sottolinea:”Invero creammo l’uomo, per metterlo alla prova, da una goccia di sperma eterogenea e abbiamo fatto sì che sentisse e vedesse”. Ed Allah, l’Onnipotente ha fatto delle cause ovvie e sottintese per  sostenere l’uomo a superare le sfortunate prove. Quanto alle cause ovvie, che devono essersi prese in considerazione, ci sono quelle gia’ sottolineate dagli esperti, l’attuazione delle direttive emanate dagli organi statali ufficiali oltre l’obbedienza agli ordine delle autorita’ o ai loro rappresentanti nei tempi di crisi. Di questo, il Corano sottolinea:”O voi che credete, obbedite ad Allah e al Messaggero e a coloro di voi che hanno l’autorità”.Chiedete alla gente della Scrittura, se non lo sapete”. Una delle prove mondane, per esempio, che tutti noi affrontiamo questi giorno, c’e’ il virus COVID-19, quindi, una delle le cause ovvie per combatterlo, c’e’ l’attenzione all’igiene personale, poiché l’Islam presta attenzione alla pulizia in generale e lo rende una necessità religiosa per proteggere le persone dalle malattie e danni. Allah sottolinea nel Corano,” In verità, Allah ama coloro che si pentono e coloro che si purificano”. Da parte sua, il Profeta(Pbsl) disse: “Pulisci i tuoi luoghi”. E i luoghi includono naturalmente le scuole, le fabbriche, gli ospedali,… ecc.

L’Islam richiede anche che i credenti si lavino le mani prima di ogni preghiera, come sottolinea il Corano,”O voi che credete! Quando vi levate per la preghiera, lavatevi il volto, le mani [e gli avambracci] fino ai gomiti, passate le mani bagnate sulla testa e lavate i piedi fino alle caviglie. Se siete in stato di impurità, purificatevi. Se siete malati o in viaggio o uscendo da una latrina o dopo aver accostato le donne non trovate acqua, fate la lustrazione con terra pulita, passandola sul volto e sugli avambracci.”Il Profeta disse:”Quando ti svegli dal sonno, non mettere la mano sull’utensile finché la mano non si lavi tre volte”. Dobbiamo anche lavarci le mani prima e dopo aver mangiato i nostri pasti per proteggere la nostra salute. Devono essersi prese tutte le precauzioni per prevenire la diffusione di malattie ed epidemie, compresa la prevenzione di baci e abbracci, e la riduzione della salute con le mani. Le prove e tempi difficili mostrano il vero lato delle persone e la loro morale. Dobbiamo allontanarci dall’egoismo e non dobbiamo monopolizzare i prodotti, perché ciò serve negativamente al mercato. Il Profeta disse: “Maledetto è il monopolio”.

Dico questo e imploro il perdono per me e per voi.

***

Per quanto riguarda le cause sottintese per superare i momenti di crisi oppure le difficili prove mondane, c’e’ l’affidamento su Allah, come dice il Nobile Corano,”fare affidamento su Allah perché Allah ama coloro che si affidano a lui”.Dobbiamo prendere le nostre precauzioni, seguire le istruzioni della scienza e fare affidamento su Allah.Dobbiamo pregare ad Allah, come dice il Corano, “e pregano quando li mettiamo alla prova”. Abbiamo un grande bisogno di chiedere ad Allah di proteggere le persone e di porre fine alle loro prove.

Bisogna proteggersi glorificando Allah. Il Profeta disse:“Chiunque il servo di Allah dice ogni mattina e sera: Nel nome di Allah che protegge da ogni male, nei cieli e sulla terra. È lui che ascolta e conosce. Se lo dice tre volte, non gli fa male”. Il Profeta disse, anche:”Chiunque entri in un posto e dice: Prego Allah di proteggermi dalle  le sue creazioni malvagie. Quindi nulla gli fa male finché non se ne va.”

E una delle cause e’ dare l’elemosina, come disse il Profeta:”custodire i tuoi beni dando elemosine. Guarisci i tuoi pazienti dando l’elemosina. E implorare che la prova finisca.”

O, Allah, proteggici e allontana da noi tutto il male. Proteggi il nostro paese e tutti i paesi del mondo.

Lezioni dalla Sura di Al Israa (Viaggio notturno)

Lode ad Allah e Gloria a Colui Che di notte trasportò il Suo servo dalla Santa Moschea alla Moschea remota a Gerusalemme.

Testimonio che non c’è altro Dio che Allah e testimonio che Mohammad è il suo servitore e suo Messaggero. Pace e benedizioni di Allah sul Profeta, sui suoi familiari, sui suoi compagni e su tutti coloro che seguono fedelmente il suo corso fino al Giorno del Giudizio Universale.

Seguitando nel merito,

Allah ha sostenuto i suoi messaggeri con grandi miracoli. Uno di questi miracoli è il viaggio notturno del Profeta Mohammad(Pbsl). Di questo, il Corano sottolinea: ” Gloria a Colui Che di notte trasportò il Suo servo dalla Santa Moschea alla Moschea remota, di cui benedicemmo i dintorni, per mostrargli qualcuno dei Nostri segni. Egli è Colui Che tutto ascolta e tutto osserva”.Questo miracolo divino ha molte lezioni da apprendere, come ad esempio: Confermare il potere assoluto di Allah, l’Onnipotente,perché il potere di Allah non ha limiti né si basa sui mezzi e ne’ sugli strumenti, ma Allah – come afferma il Corano – “Quando vuole una cosa, il Suo ordine consiste nel dire “Sìì” ed essa è “.Conferma che la felicità nasce dalla miseria. Perché dopo la tortura e la persecuzione che il Profeta ha inflitto agli infedeli, l’ho portato in questo viaggio notturno per sostenerlo in quei tempi difficili. Il Corano sottolinea: “dopo i tempi difficili arrivano i bei tempi”. Sottolinea inoltre la grande importanza di essere un buon servitore di Allah, come afferma il Corano: “e ha rivelato al Suo servitore grandi rivelazioni”.Evidenzia anche la posizione di rilievo che Gerusalemme ha nell’Islam, perché è stata la prima Kebla ( Orientamento della preghiera)dei musulmani ed è il terzo luogo santo nell’Islam. Speriamo di essere presto restituito ai musulmani.

Conferma anche la grande importanza delle preghiere nell’Islam. Il punto di riferimento è che quando il Profeta(Pbsl) viaggiò e salì al sesto cielo, vicino al Loto del limite, presso il quale c’è il Giardino di Ma’wa, lì Allah gli diede tre cose: le cinque preghiere, gli ultimi versetti del Corano della sura Al-Baqarah, e il predono dei peccati dei suoi credenti, purché non si associno ad altri dei con Allah.

Inoltre, questo viaggio rivela i punti in comune tra le religioni. Il Profeta disse: “Tutti i profeti sono cognati, hanno madri diverse ma la loro religione è una sola”. In quel viaggio notturno, tutti i profeti pregarono dietro il Profeta Mohammad, come sottolinea la storia islamica. Quel viaggio distingue anche i veri credenti dagli altri, abbiamo in Abu Bakr un grande esempio, quando i non credenti dissero che Mohammad sosteneva di aver fatto un viaggio notturno a Gerusalemme e tornò la stessa notte. Quindi disse loro che credeva in lui più di quanto credesse di essere stato ispirato da Allah. Dico questo e imploro il perdono di Allah per me e per voi.

* * *

Lode ad Allah, il Signore dei Mondi, testimonio che non c’e’ Dio che Allah, l’Unico, e testimonio che il nostro Maestro e Profeta Muhammaed e’ il suo Servitore e Messaggero, pace sull’ultimo Profeta e Messaggero di Allah, e sulla sua famiglia e sui suoi compagni e su quelli che li seguirono con carita’ fino al giorno del Giudizio universale.

Quindi … mie sorelle e i miei fratelli nell’Islam:

La sura Al-Israa si riferisce solo a quel viaggio benedetto, ma anche al buon comportamento verso i genitori. Il Corano sottolinea:”Il tuo Signore ha decretato di non adorare altri che Lui e di trattare bene i vostri genitori.”.Questo perché i genitori non affrontano solo delle difficoltà quando educano i propri figli, ma anche per quanto accade durante la gravidanza. Il Profeta comandò i credenti di trattare i genitori con gentilezza, in particolare, la madre. E quando uno dei compagni voleva partecipare alla bataglia, il Profeta gli chiese di rimanere a casa per sostenere la propria madre, indicando che il sostenimento della madre  e’ migliore della bataglia sul sentiero di Allah . Inoltre, la nostra religione ci comanda di obbedire ai nostri genitori, d’essere clementi e compassionevoli con loro, perche’ queste azioni vengono tra le cose che fanno Allah perdonarci e farci entrare nel suo Paradiso.

conludendo, sottoliniamo la necessità di obbedire ai nostri leader e ai suoi rappresentanti nelle istituzioni pubbliche, ciascuno nel suo campo di competenza. Quindi, non si dovrebbe, come sottolinea la nostra religione, sparlare di tali comptenti. Da parte sua, il ministero dell’Awqaf mette in guardia contro le pagine e siti sospetti che cercano di diffondere le fale notizie e le bugie. Si dovrebbe prendere le indizioni e le informazioni dalle istituzioni statali e ufficiali  che ci forniscono con le attendibili informazioni.

O, Allah, mi dia il potere di rimanere fedele a Te. Mantieni i nostri genitori, il nostro Egitto e tutti i paesi del mondo

Il concetto del martirio e il merito dei martiri testimoni

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, che sottolinea nel Nobile Corano:” i testimoni presso Allah: avranno la loro ricompensa e la loro luce”. E testimonio che non c’è altro Dio che Allah e testimonio che Mohammad è il suo servitore e Messaggero. Pace e benedizioni di Allah sul Profeta, sui suoi familiari, sui suoi compagni e su tutti coloro che seguono fedelmente il suo corso fino al Giorno del Giudizio Universale.Seguitando nel merito, Ci sono persone che Allah, l’Onnipotente, ha scelto per essere dei testimoni tra i suoi servitori, come afferma il Corano,” Così alterniamo questi giorni per gli uomini, sicché Allah riconosca quelli che hanno creduto e che scelga i testimoni tra voi – Allah non ama gli empi.”

La testimonianza ha tanti significati perche’ e’ onorata da Allah e i martiri sono testimoni perche’ Allah e i suoi angeli le riconoscono come testimoni. Inoltre, sono vivi e godono del favore, del benessere, e del paradiso di Allah. Sono testimoni sul mantenimento delle promesse da parte di Allah a favore di loro nell’Aldila’, come afferma il Nobile Corano:” E farà sì che non vadano perdute le opere di coloro che saranno stati uccisi sulla via di Allah,  li guiderà, migliorerà la loro condizione,

e li introdurrà nel Paradiso di cui li ha resi edotti.”

Chi sacrifica la sua vita per il suo paese, avrà una grande misericordia di Allah. E quelli che stanno difendendo la loro patria e moriranno per amor di esso, diventeranno dei testimoni. Questo è un fruttuoo commercio con Allah, l’Onnipotente, come sottolinea il Nobile Corano:” Allah ha comprato dai credenti le loro persone e i loro beni [dando] in cambio il Giardino, [poiché] combattono sul sentiero di Allah, uccidono e sono uccisi. Promessa autentica per Lui vincolante, presente nella Torâh, nel Vangelo e nel Corano. Chi, più di Allah, rispetta i patti? Rallegratevi del baratto che avete fatto. Questo è il successo più grande”. Ci sono vari tipi del martirio sulla Via di Allah, e il migliore tra essi, e’ il martirio nella difesa della patria, contro i nemici per piacere di Allah. Di questo dice il nostro Profeta(Pbsl):”Due gocce amate da Allah, la prima è la lacrima che viene versata per paura di Allah, e la seconda è la goccia di sangue che viene versata per amore di Allah.”Esistono altri molt tipi di testimonianze o martirio di grande valore, tra cui citiamo: chiunque sacrifichi la propria vita per la protezione del proprio paese di origine o dei suoi beni o trovi la propria morte mentre lavora per il proprio paese di origine. Ad esempio il poliziotto che protegge i luoghi di culto e protegge i turisti che vengono nel nostro paese e protegge e conserva i monumenti. Anche l’onesto funzionario pubblico interessato a trattenere il denaro pubblico, e sacrifica la propria vita per difenderlo, è un testimone o martire.Chiunque sia ucciso in difesa della sua proprietà o dell’onore è anche un testimone, come sottolinea il Profeta,“chiunque sia ucciso in difesa della sua proprietà è un testimone, e chiunque sia ucciso in difesa della sua vita è un testimone. Chiunque sia ucciso a difesa della sua religione è un testimone, e chiunque sia ucciso a difesa della sua famiglia è anche un martire “.Tutte queste persone difendono i loro paesi, i loro beni e proteggono le loro anime e il loro onore. Da parte sua, il Profeta(Pbsl) ordina ai credenti di non aggredire il patrimonio, il denaro o il sangue altrui.  La testimonianza è la grazia che Allah conferisce alla buona gente, e avra’ grande ricompensa nel giorno del Giudizio Universale. Uno dei frutti della testimonianza è che non si ha il tempo di agitarsi nel momento della morte, come afferma il Profeta(Pbsl) quando dice:” ll martire non prova più dolore nel momento della morte, ma solo un dolore come quello derivato da una pungente di una formica”.Inoltre, non viene punito nella sua tomba. Si narra che uno Compagni del Profeta chiese:”O Messaggero di Allah, perché i credenti saranno messi alla prova nelle loro tombe tranne il martire?” Disse: “Il lampeggiamento delle spade sopra la sua testa è una prova sufficiente”.Il martire testimone è ricompensato da Allah e Allah gli perdonerà i suoi peccati con la prima goccia di sangue. Vedrà anche il suo posto in paradiso, ed Allah lo proteggerà dalla punizione nella tomba e lo proteggerà dal terrore del giorno del Giudizio Universale. Dico questo e imploro il perdono di Allah, per me e per voi.

* * *

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, pace e benedizioni di Allah siano sul Profeta, sui suoi compagni, sui suoi famigliari e su tutti coloro che seguono il suo corso.I miei fratelli nell’Islam,

I nostri martiri rimarranno per sempre nella memoria della nazione, perché danno il miglior esempio di sacrificio e valore. Il Corano sottolinea:”Non considerare morti quelli che sono stati uccisi sul sentiero di Allah. Sono vivi invece e ben provvisti dal loro Signore, lieti di quello che Allah, per Sua grazia, concede. E a quelli che sono rimasti dietro loro, danno la lieta novella: “Nessun timore, non ci sarà afflizione”.Annunciano la novella del beneficio di Allah e della grazia e che Allah non lascia andar perduto il compenso dei credenti.”

 Da parte sua, il Profeta disse:”Chiunque chieda ad Allah di renderlo martire, vincerà la posizione del martire testimone anche se muore nel suo letto”.Sicuramente, vincerà l’uomo che muore per amore di Allah. Sarà un compagno dei profeti e dei buoni uomini nel Giorno del Giudizio Universale. Di questo, il Corano afferma:”Coloro che obbediscono ad Allah e al Suo messaggero saranno tra coloro che Allah ha colmato della Sua grazia: Profeti, uomini di verità, martiri, gente del bene; che ottima compagnia “.O, Allah, abbi pietà dei nostri martiri testimoni e custodisci il nostro Egitto e tutto il resto del mondo

I valori umani nella Sura coranica Al-Hujurat

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, che sottolinea nel suo Nobile Corano:”Di’:“Il Signore mi ha guidato sulla retta via, in una religione giusta, la fede di Abramo, che era un puro credente e non associatore””.Testimonio che non c’e’ altro dio che Allah, l’Uno, senza alcun associato, e testimonio che Mohammed  è il suo servitore e Messaggero che dice:”Mi sono inviato per perfezionare la buona moralita’”. Pace e benedizioni di Allah siano sul Profeta, sui suoi famigliari, sui suoi compagni e su tutti coloro che seguono fedelmente il suo percorso fino al Giorno del Giudizio Universale.Seguitando nel merito,Il Nobile Corano non contiene solo molti versetti che stabiliscono l’importanza della buona morale e i sublimi valori,  ma c’e’ anche un’intera sura nel Nobile Corano che getta le basi ad una sublime società umana, come quella della sura di Al-Hujurat, o in italiano, le stanze intime, che mette in evidenza un numero di valori e vitru’ morali, tra i quali citiamo la verifica di tutte le notizie che si ricevono, specialmente quando tali notizie riguardano la reputazione delle altre persone. Di questo, il Corano sottolinea:”O credenti, se un malvagio vi reca una notizia, verificatela, affinché non portiate, per disinformazione, pregiudizio a qualcuno e abbiate poi a pentirvi di quel che avrete fatto”. L’Islam si basa sulla rassicurazione e questo lo vediamo nel racconto del Profeta di Allah, Salomone (che la pace di Allah sia su di Lui ), quando fu informato dall’upupa sulle persone che adoravano il sole. Salomone non credette immediamente la notizia, ma prima voleva essere sicuro, e di questo il Corano riporta:”Disse [Salomone]: “Presto vedremo se hai detto la verità o se hai mentito.” Da parte sua, il Profeta Mohammad(Pbsl)disse:”La persona che trasmette tutto ciò che sente è peccaminosa”. Al-Nawawi, uno dei studiosi religiosi islamici(Che la pace di Allah sia sulla sua anima) disse:”L’uomo di solito ascolta la verità e le bugie, quindi se trasmette tutto ciò che sente, viene mentito perché porta notizie controverse”.Quindi, è importante verificarsi di tutto cio’ che sentiamo, perche’ cosi’, la calunnia  le voci non avranno nessun effetto negativo sulla societa’, e quelli che le promuovono, non troveranno una fertile terra per seminarle.In questo contesto, il Corano mette in guardia contro quelli che sparlano degli altri, dicendo:” Non vi spiate e non sparlate gli uni degli altri. Qualcuno di voi mangerebbe la carne del suo fratello morto? Ne avreste anzi orrore! Temete Allah! Allah sempre accetta il pentimento, è misericordioso”. Un volta, Il Profeta chiese ai suoi compagni:”Sapte cos’è la pettegolezza?” Risposero:”Allah e il suo Messaggero (Pbsl) sanno meglio.”Aggiunse:”Parlare di tuo fratello con qualcosa che non gli piace”. Qualcuno chiese,”Supponendo che ciò che ho detto su mio fratello fosse vero?” E il Messaggero di Allah (Pbsl) disse:”Se quello che dici su di lui è vero, quindi hai parlato di lui in sua assenza, se non è vero, lo hai calunniato.” E in realta’, ci sono alcune persone che cercano di solito di spiare i difetti altrui,e trascurano i propri difetti personali. L’uomo deve, inoltre, difendere l’onore di suo fratello musulmano in sua assenza, come afferma il nostro Profeta quando dice:”qualsiasi musulmano difende l’onore di suo fratello in sua assenza, Allah proteggerà la sua faccia dal fuoco dell’Inferno nel Giorno della Resurrezione,”L’Islam ordina ai credenti di non scherniscare l’uno l’altro, e cosi’ sottolinea il Nobile Corano:” O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro.”Il Nobile Corano proibisce tutti gli atti ed i gesti cattivi rivolti alle altre persone, e sottolinea che quelli che parlano male degli altri, saranno puniti severamente nel Giorno del Giudizio Universale.Il Corano proibisce anche il sarcasmo. Non è consentito per una persona parlare ironicamente di un’altra persone. Di questo Allah, l’Onnipotente, dice nel Nobile Corano:” O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com’è infame l’accusa di iniquità rivolta a chi è credente!Coloro che non si pentono sono gli iniqui.”La nostra religione ci proibisce di danneggiare qualsiasi persona, sia con la nostra parola o con la nostra azione, e ci comanda di fare ciò che serve tutta l’umanità.Il Profeta (Pbsl) ha proibito qualsiasi cosa che possa diminuire il valore dell’uomo o ferire i suoi sentimenti. Il riferimento è la storia raccontata da Umm Musa, secondo cui Ali, riferendosi ad Abdullah ibn Masoud, disse: “Abdullah ibn Masoud salì su una palma per portare i datteri ai suoi compagni. Quando hanno visto le sue gambe magre, hanno riso sarcasticamente. Quindi il Profeta disse: “Perché ridete? Le sue gambe sono più pesanti sulla bilancia nel Giorno del Giudizio Finale, persino del Monte Uhud.”Dico questo, e imploro il perdono di Allah, per me e per voi.***Lode ad Allah, Signore dell’Universo. Pace e benedizioni di Allah siano sul Suo Profeta Mohammad e su tutti che lo seguono con rettitudine fino al giorno del Giudizio finle, I miei fratelli nell’Islam,La fratellanza e la riconciliazione tra le persone sono tra i valori contenuti nella Sura di Al Hujurat,o le Stanze intime, Il Corano sottolinea: “In verità i credenti sono fratelli: ristabilite la concordia tra i vostri fratelli e temete Allah. Forse vi sarà usata misericordia”. La nostra religione esorta le persone alla riconciliazione, in modo che possano costruire una società unita e stabilire il principio di convivenza e coesistenza comuni, in modo particolare, all’interno della famiglia, quando accade una controversia tra gli sposi, come sottolinea il Nobile Corano:” Se temete la separazione di una coppia, convocate un arbitro della famiglia di lui e uno della famiglia di lei. Se [i coniugi] vogliono riconciliarsi, Allah ristabilirà l’intesa tra loro. Allah è saggio e ben informato.”Questo deve essere fatto anche nella società, come spiega il Nobile Corano:”Non c’è nulla di buono in molti dei loro conciliaboli, eccezion fatta per chi ordina un’elemosina o una buona azione o la riconciliazione tra gli uomini. A chi fa questo per compiacimento di Allah, daremo ricompensa immensa”. Da parte sua, il Profeta(Pbsl) disse ai suoi compagni:”Volete che vi parli di un atto premiato più della preghiera e dell’elemosina? Gli risposero, anzi. Quindi disse loro: riconciliarsi tra le persone. Se distruggete le relazioni tra loro, allora questo è un disastro per la religione “

Il vero credente è colui che compie buone azioni e impedisce azioni cattive. Il Profeta disse:“Ci sono persone che fanno buone azioni e prevengono cattive azioni e viceversa. Chi farà il bene vincerà e chi farà il male sarà punito da Allah “.O, Allah, dacci la buona morale e guidaci sulla retta via. Proteggi il nostro Egitto e tutti i paesi del mondo