La nazione della lettura e della perferzione tra i veri studiosi della nazione e quelli delle persecuzioni

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, che dice nel suo Nobile Corano:” Di’: “Sono forse uguali e coloro che sanno e coloro che non sanno?”. Solo gli uomini dotati di intelletto riflettono”

Rendo testimonianza che non esiste divinità oltre Allah, l’Uno senza alcun associato, e che il nostro Maestro e Profeta Mohammad è il Suo servitore e messaggero.O Allah, concedi la tua pace e benedizioni a lui, alla sua famiglia, ai suoi compagni e a coloro che li seguono con rettitudine fino all’Ultimo GiornoSeguitando in merito,L’Islam ha incoraggiato la gente a cercare la conoscenza e ha esortato le persone ad essere diligenti e attivi nell’ottenerla. E questo fu stato approvato dalle prime parole rivelate da Allah al suo Profeta nel Nobile Corano:” Leggi! In nome del tuo Signore che ha creato, ha creato l’uomo da un’aderenza, Leggi, ché il tuo Signore è il Generosissimo, Colui Che ha insegnato mediante il calamo, che ha insegnato all’uomo quello che non sapeva.”

Quindi, il primo ordine divino rivelato al Profeta era quello di leggere, perche’ la lettura e’ la porta della scienza, e poi il Corano menziona il calamo come un mezzo per scrivere la scienza e trasmetterla. In questi versi, Allah, l’Onnipotente, afferma l’importanza della scienza e incoraggia la gente a cercarla ovunque sia. Questo conferma che l’Islam e’ la religione della scienza e della conoscenza, e che questa Umma, cioe’ nazione e’ la nazione della scienza e della civilta’.

Una intera sura del Nobile Corano fu chiamata” Il Calamo”, e iniziata con il verso:” Nûn. Per il calamo e ciò che scrivono!”, affermando l’importanza dei mezzi e degli strumenti della scienza, Allah, l’Onnipotente, ordina il Profeta Muhammed di acrescere la sua scienza, e di questo dice Allah, nel Nobile Corano:” ma di’: “Signor mio, accresci la mia scienza”.

Piuttosto, il Profeta (Pbls) fece dell’uscita per cercare la conoscenza, un’uscita per il bene di Allah (l’Eccelso, il Maestoso) e dichiarò che la serietà della sua richiesta è una delle ragioni per entrare in ParadisoDi questo, il Messaggero di Allah (Pbsl) disse: “Chiunque esca in cerca di conoscenza, allora è nella causa di Allah fino al suo ritorno”Disse il Messaggero di Allah (Pbsl) disse: “Chiunque intraprenda un cammino su cui ottenere conoscenza, Allah rende facile il cammino verso il Paradiso per lui”

La sapienza e’ uno dei pilastri della costruzione delle nazioni, con la quale si sviluppano le nazioni, e tramite la quale l’essere umano avra’ la propria dignita’ e la stima.

Il Nobile Corano innalza il livello dei sapienti, in tutti i campi, dicendo:”Allah innalzerà il livello di coloro che credono e che hanno ricevuto la scienza. Allah è ben informato di quel che fate.”

Allah afferma anche che i sapienti sono quelli che lo temono di piu’, dicendo:” Tra i servi di Allah solo i sapienti Lo temono. Allah è il Potente, il Perdonatore.”

E grazie a loro alto grado, Allah conferisce ai sapienti il grande onore nel nobile Corano: “Allah testimonia, e con Lui gli Angeli e i sapienti, che non c’è dio all’infuori di Lui, Colui Che realizza la giustizia. Non c’è dio all’infuori di Lui, l’Eccelso, il Saggio”

Il Profeta(pbsl) spiega, anche che i sapienti sono gli eredi dei profeti nella guida della gente sulla ritta via, dicendo: i Sapienti sono gli eredi dei Profeti che non hanno lasciato né dinaro né dirham ma solo quello della conoscenza; e colui che lo acquisisce, ha infatti acquisito una porzione abbondante “.Il Profeta(Pbsl) dice anche:”La superiorità dell’uomo istruito sul devoto è come quella della luna, nella notte in cui è piena, sul resto delle stelle.”Non vi è dubbio che gli studiosi che Allah onorò (l’Eccelso, il Maestoso), e quelli che il Messaggero di Allah (che Dio lo benedica e gli conceda la pace) li lodò, sono i sinceri studiosi della nazione che si rendono conto della grandezza della fiducia che ripongono, di questo disse il Profeta(Pbsl):” Possa Allah abbellire un uomo che ascolta un mio proverbio, così lo capisce, lo ricorda e lo trasmette.”Gli studiosi fedeli della nazione sono coloro che sono consapevoli della natura della missione che Allah, l’Onnipotente ha scelto per loro e che non per realizzare dei profitti dalla loro sapienza o dalla religione, poiché il messaggio che svolgono è superiore, supremo e maggiore.

Di questo dice Allah, l’Onnipotente, sulla lingua del Profeta Mohammad:” Di’: “Non vi chiedo nessuna ricompensa. Essa vi appartiene. La mia ricompensa spetta ad Allah. Egli è il Testimone di tutte le cose.”

Allah,l’Onnipotente, dice anche sulla lingua del suo Profeta Mohammad:”  Di’: “Non vi chiedo ricompensa alcuna, ma solo che, chi lo voglia, segua la via [che conduce] al suo Signore.”

Allah, dice sulla lingua dei profeti Noe’, Hud, Salih, Lut ( che la pace di Allah sia su di loro): “Non vi chiedo ricompensa alcuna, ché la mia ricompensa è presso il Signore dei mondi.”

I veri studiosi della nazione sono quelli che hanno dato il loro tempo, il loro sforzo e hanno presentato le loro conoscenze al servizio della loro religione e patria, quindi hanno camminato con le persone sulla strada della moderazione, dell’equilibrio, della tolleranza e della misericordia. E cosi, le loro conoscenze producono delle buone generazioni che lavorano per innalzare la dignità dell’essere umano, della pace e della sicurezza. Questa è la conoscenza utile che onora il proprio titolare, non solo nella sua vita, ma anche, gli conferisce l’onore dopo la morte.Di questo, dice il nostro Profeta(Pbsl): Quando un uomo muore, tutte le sue buone azioni finiscono, tranne tre: Carità permanente (Sadaqah Jariyah), conoscenza benefica e un figlio giusto che prega per lui”.Il Profeta mette in guardia la conoscenza inutile che non ricotruisce ne’ migliora la moralita’ e il comportamento, dicendo: “Chiedi ad Allah una conoscenza benefica e cerca rifugio con Allah da una conoscenza che non è di alcun beneficio”.Tra le suppliche del Profeta, ricordiamo:”:(O Allah, cerco rifugio con Te dalla conoscenza che non è di alcun beneficio, un cuore che non è umile, una supplica che non è ascoltata e un’anima che non è soddisfatta).

Dico questo e imploro il perdono di Allah, per me e per voi

* * *

La gloria appartiene pienamente ad Allah. Attesto che non esiste altro Dio che Allah. E testimonio che Mohammad è il suo servitore e il suo messaggero. Pace e benedizioni di Allah possano essere su di lui, sui suoi familiari, sui suoi compagni e su tutti coloro che seguono fedelmente il suo percorso fino al giorno del Giudizio.I miei fratelli nell’Islam,

Gli studiosi sinceri della nazione sono i titolari delle guide giuste, della giustizia, dell’equilibrio e della moderazione, che portano in ogni momento il vessillo della moderazione in tutti i tempi, e difendondo la religione di Allah contro i tentativi degli estremisti, degli ignoranti e degli ingiusti.

Per quanto riguarda gli studiosi delle persecuzioni che hanno preso la religione di Allah come un mezzo per raggiungere i loro obiettivi e realizzare i loro desideri, sono quelli che hanno osato la religione di Allah (l’Onnipotente) e hanno lanciato delle fatwa(cioe’ sentenze religiosi) per danneggiare, distruggere, e disperdere, e non per fare ricostruire, ne’ per sviluppare, e aprono la porta alla miscredenza.Il Messaggero di Allah (Pbsl) dice:”Chiunque avesse chiamato suo fratello: “O miscredente”, ha fatto un atto peccaminoso e il suo effetto sarebbe tornato a uno di loro. Se fosse stato così, come affermava (allora fu confermata l’incredulità dell’uomo ma se non fosse vera, allora ritornerebbe a lui (all’uomo che l’aveva pronunciato contro su suo fratello musulmano)Gli studiosi delle persecuzioni hanno adottato un metodo dell’estremismo, dell’intransigenza e delle restrizioni come approccio, chiedendo alla gente d’adottatarlo! E’ un metodo lontano dalla tolleranza e dalla moderazione dell’Islam, perche’ quest’ultimo incoraggia la gente di non seguire l’estremismo nella loro vita, con tutti i suoi aspetti.

Di questo dice Allah:” Lottate per Allah come Egli ha diritto [che si lotti]. Egli vi ha scelti e non ha posto nulla di gravoso nella religione.”

Il Profeta (Pbls) si prendeva, di solito, cura delle persone nella predicazione, selezionando un momento adatto in modo che non potessero scappare (non li rendeva mai avversi o annoiarli con discorsi e conoscenze religiose tutto il tempo.

Inoltre, le estrmiste sentenze religiose sono lonatne dalla tolleranza moderata che distigue la giusta religione dell’Islam. Di questo, Allah, dice:” E così facemmo di voi una comunità equilibrata, affinché siate testimoni di fronte ai popoli e il Messaggero sia testimone di fronte a voi”

La moderazione significa: giustizia, equilbrio, e allontanza dall’estremismo, cioe’ le cause della distruzione delle nazioni.

Di questo dice il Profeta(Pbsl):”State attenti a fare cose estreme in questioni religiose, perché quelli che sono venuti prima di voi sono stati distrutti a causa di cose estreme in questioni religiose”

Oltre agli studiosi delle persecuzioni, ci sono gli studiosi dell’ignoranza o gli studiosi insapienti, che parlano senza conoscenza e non si sono resi conto della necessità della nazione di fare tutto lo sforzo per svilupparsi, e non si rendono conto che la ricostruzione della terra e’ uno degli scopi delle religioni,    e che le persone non rispetteranno la nostra religione se non eccelliamo nei nostri affari.  Alcuni studiosi hanno impiegato le loro lezioni religiosi a fare le persone allontanarsi dalla vita mondana, e farle capire che l’ascetismo e’ l’isolamento dalla vita. Tutto cio’ ha causato un fraintendimento sul rapporto tra la vita mondana e la religione. Questi studiosi insapienti, hanno negato i seguenti versi di Allah:” E ci sono persone che dicono: “Signor nostro! Dacci le cose buone di questo mondo e le cose buone dell’altra vita e allontanaci dal Fuoco!”Affermiamo, tuttavia, che l’audacia di dare una fatwa, cioe’ una sentenza religiosa, a coloro che non sono scientificamente qualificati è un grande peccato. Jabir Bin Abd Allah ha detto: ” Siamo partiti per un viaggio. Una delle nostre persone è stata colpita da una pietra, che gli ha ferito la testa. Ha quindi fatto un sogno sessuale. Ha chiesto ai suoi compagni di viaggio: trovete una licenza per me per fare la lustrazione pulverale con terra pulita? Dissero: non troviamo alcuna licenza per te mentre puoi usare l’acqua. L’uomo fece il bagno e morì. Quando arrivammo dal Profeta (Pbsl), l’incidente gli fu riferito. Ha detto: L’hanno ucciso, che Allah li uccida! Non potevano chiedere quando non lo sapevano? La cura per l’ignoranza è l’indagine. Gli bastava eseguire il tayammum, cioe’, la lustrazione pulverale con terra pulita, e versare alcune gocce d’acqua o legare una benda sulla ferita (il narratore Musa era dubbioso); quindi avrebbe dovuto pulirlo e lavarsi il resto del corpo.C’e’ una grande necessita’ che ciascuno di noi specializzarsi nel suo campo, lottare per ciò che migliora, per paura di Allah, l’Onnipotente, rispettare la conoscenza, apprezzare la gravità della parola. Quante parole pronunciate senza avere una conoscenza completa, potrebbero causare una guerra, danno, distruzione e rovine. Il silenzio è meglio delle parole che danneggiano, e se chi non lo sa diventa silenzioso, la disputa potrebbe essere annullata.Il Messaggero di Allah (Pbsl) disse:” chi crede in Allah e nell’ultimo Giorno, deve parlare bene o rimanere in silenzio “Oh Allah, mostraci la verità e facci seguirla, mostraci la menzogna e facci evitarla, insegnaci ciò che ci avvantaggia, avvantaggiamoci di ciò che c’hai insegnato, fa’ accrescere la conoscenza e preservare il nostro Egitto e il resto del mondo.