La morale pubblica e il suo effetto sul progresso delle nazioni

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, che dice nel suo Nobile Corano:”Di’: “Il Signore mi ha guidato sulla retta via, in una religione giusta, la fede di Abramo, che era un puro credente e non associatore.”

Rendo testimonianza che non esiste divinità oltre Allah, l’Uno senza alcun associato, e che il nostro Maestro e Profeta Mohammad è il Suo servitore e messaggero. O Allah, concedi la tua pace e benedizioni a lui, alla sua famiglia, ai suoi compagni e a coloro che li seguono con rettitudine fino all’Ultimo Giorno

Seguitando nel merito, Sono le nazioni civili e sviluppati che rendono l’osservanza della morale pubblica uno stile di vita, e queste morali non sono una cosa marginale nella vita perché la morale pubblica è inseparabile dal sistema di valori umani ed etici, e questo è coerente con gli insegnamenti della nostra vera religione, che ha stabilito un insieme di etica che organizza la relazione dell’essere umano con il suo Signore e la sua relazione con l’intero universo.

    Tra queste etiche ricordiamo:La pulizia personale, l’Islam ha sollecitato la purezza del corpo, dell’indumento e del luogo, di questo Allah, l’Onnipotente, disse nel Nobile Corano:” O voi che credete! Quando vi levate per la preghiera, lavatevi il volto, le mani [e gli avambracci] fino ai gomiti, passate le mani bagnate sulla testa e lavate i piedi fino alle caviglie. Se siete in stato di impurità, purificatevi. Se siete malati o in viaggio o uscendo da una latrina o dopo aver accostato le donne non trovate acqua, fate la lustrazione con terra pulita, passandola sul volto e sugli avambracci.” Allah disse anche:”e le tue vesti purifica”

Il Messaggero di Allah (Pbsl) disse: “Quando uno di voi si sveglia dal sonno, non deve mettere la mano in un utensile fino a quando non la lava tre volte, perché non sa dove stava la mano durante il sonno.” Il Messaggero di Allah (Pbsl) disse:”State in guardia contro due cose che provocano maledizioni. Loro (i compagni presenti lì) dissero:Messaggero di Allah, quali sono quelle cose che provocano maledizioni? Ha detto: Allentando sulle strade o sotto le ombre (dove si rifugiano e si riposano)

       L’Islam ha collegato la pulizia sensoriale e morale e ha reso la purezza sensoriale una delle ragioni della purezza morale: se una persona mantiene pulito il proprio corpo, questa è una ragione per perdonare i suoi peccati.

Il Messaggero di Allah (Pbsl) disse: “Quando un musulmano, o un credente, si lava la faccia (nel corso di Wudu ‘ cioe’ abluzione ogni peccato che ha commesso con i suoi occhi, sarà lavato via dalla sua faccia con acqua, o con l’ultima goccia d’acqua; quando si lava le mani, ogni peccato commesso dalle sue mani sarà cancellato dalle sue mani con l’acqua, o con l’ultima goccia d’acqua; e quando si lava i piedi, ogni peccato i suoi piedi commesso sarà lavato via con l’acqua, o con l’ultima goccia d’acqua, finché alla fine non emergerà purificato da tutti i suoi peccati.L’Islam da’ grande cura alla pulizia privata o personale  nonché all’igiene pubblica, di questo il Profeta(Pbsl) disse:” Pulite i vostri cortili.”I cortili includono il cortile della casa, la scuola e la fabbrica, i forum e i parchi pubblici, nonché le strade, i campi e le altre aree, quindi devono essersi preservati in modo appropriato e dobbiamo contribuire alla loro pulizia.

      Tra queste etiche c’e’ il rispetto per il sistema pubblico, in quanto in ogni società devono esistere alcuni sistemi e regole equi che controllano il comportamento dei suoi membri e preservano i diritti dell’essere umano, e l’individuo è obbligato a svolgere i propri doveri, in modo da realizzare l’interesse pubblico per l’intera società.

E meditando nel caso dei paesi sviluppati, si rende conto che non hanno raggiunto ciò che hanno raggiunto se non rispettando le leggi e il loro impegno nel metterle in atto, e questo incarna il rispetto dei diritti degli altri, il principio del diritto in cambio del dovere, e che le persone trattano gli altri con ciò con cui vogliono essersi trattate. Questa e’ la perfezione della fede.

Il Profeta(Pbsl) disse:”Nessuno di voi crede fino a quando non ama per suo fratello ciò che ama per se stesso.” Questa e’ una responsabilita’ che tutti devono assumersi.

E di questo il Profeta (Pbsl) disse:”Tutti voi siete responsabili dei vostri sudditi. Il sovrano è un guardiano dei suoi sudditi, l’uomo è un guardiano della sua famiglia, la donna è una guardiana ed è responsabile della casa del marito e la sua progenie; e così tutti voi siete responsabili dei vostri sudditi.”

 Rispettando il sistema pubblico e aderendo alle sue regole fa’ si che la giustizia prevale, lo spirito di fratellanza, l’amore e l’affetto si diffondono e cosi’ l’intera società gode di sicurezza, pace e stabilità.

Tra queste etiche ricordiamo anche l’osservanza del gusto pubblico, e di questo l’Islam raffina il comportamento, migliora i sentimenti e fa avvicinare i cuori secondo le regole generali accettate da tutti.Tali regole rispettano i costumi della gente perche’ l’Islam stabilisce tutto il bene e respinge tutto il male che potrebbe causare dei danni alla gente.

 Di questo Allah, l’Altissimo dice nel Nobile Corano:” a coloro che seguono il Messaggero, il Profeta illetterato che trovano chiaramente menzionato nella Torâh e nell’Ingil, colui che ordina le buone consuetudini e proibisce ciò che è riprovevole, che dichiara lecite le cose buone e vieta quelle cattive, che li libera del loro fardello e dei legami che li opprimono. Coloro che crederanno in lui, lo onoreranno, lo assisteranno e seguiranno la luce che è scesa con lui, invero prospereranno”

E tenere conto del gusto pubblico richiede l’economia nell’abbigliamento, nel cibo, nelle bevande, e allontanarsi dall’eccesso nella religione e nell’aspetto inaccettabile. Di questo dice Allah, l’Onnipotente nel Nobile Corano:” O Figli di Adamo, abbigliatevi prima di ogni orazione. Mangiate e bevete, ma senza eccessi, ché Allah non ama chi eccede.”Allo stesso modo, rispettare le scadenze e mantenere le promesse.Di questo Allah, l’Onnipotente, disse:”O voi che credete, rispettate gli impegni”

 È inoltre necessario considerare il gusto pubblico nel movimento, nell’abbigliamento e nell’aspetto personale generale,

e il Messaggero di Allah (Pbsl) proibisce che un uomo alza un piede sopra l’altro mentre è sdraiato sulla schiena. E di questo il Profeta disse:”Quando il laccio di una delle scarpe di qualcuno di voi viene tagliato, non deve camminare con l’altro fino a quando non viene riparato il laccio”. Se una delle suole è tagliata e rotta, la persona non dovrebbe camminare con essa per rispetto del gusto pubblico. inoltre, si non deve parlare ad alta voce per non disturbare gli altre persone. Narrato da Ibn’ Umar che disse:”Un uomo ha eruttato in presenza del Profeta (Pbsl), così questo ultimo ha detto: non fare l’eruttazione. Infatti, quelli che sono pieni di più nella vita mondana, saranno i più affamati nel Giorno del Giudizio.'”

 L’eruttazione e’ un suono che esce dalla bocca come risultato di sazietà o pienezza, e questo atto, anche se non è vietato, è contrario al gusto pubblico.

quindi, le persone che danneggiano gli altri dovrebbero astenersi dal mangiare cibi proibiti che emanano odori sgradevoli dalla bocca o dai vestiti, oltre a tenere conto del gusto pubblico in tutto ciò che deriva dalle azioni, dai detti di una persona, ecc.,

Di questo disse Allah, l’Onnipotente:”Di tutto sarà chiesto conto: dell’udito, della vista e del cuore”

        È una morale pubblica rivolgersi alle persone con buone parole e scegliere la buona parola, di questo Allah disse:” Di’ ai Miei servi che parlino nel modo migliore, poiché Satana si intromette tra loro. Il Satana, per l’uomo, è un nemico manifesto.” Tra cui anche c’e’ il rispetto della privacy e non interferire con ciò di cui le persone non si preoccupano, di questo dice Allah, l’Onnipotente:”Non seguire ciò di cui non hai conoscenza alcuna. Di tutto sarà chiesto conto: dell’udito, della vista e del cuore.”

Il Profeta(Pbsl) disse anche:”Un segno della buona osservanza dell’Islam da parte dell’uomo(la sua pietà) è di tenersi alla larga da ciò che non lo riguarda”

Dico questo, imploro il perdono di Allah per me e per voi.

*        *        *

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, affinché la pace e le benedizioni di Allah siano concesse all’onesto Profeta, alla sua famiglia, ai suoi compagni e a tutto ciò che li segue con carita’ fino all’Ultimo Giorno.

Quindi … i miei fratelli nell’Islam!

       Uno dei pilastri più importanti della morale pubblica che contribuisce al progresso della società è la modestia, che è un’alta etica islamica, che impedisce l’individuo a fare le bruttezze e proteggerlo dalla negligenza, e il Profeta (Pbsl) ha spiegato che la modestia deriva dalla morale stabilita dai  precedenti messaggi celesti, dicendo:”se non hai pudore, fa’ quello che ti piace.”

Abdullah bin Mas’ud narra che il Messaggero di Allah (Pbsl) disse: “Dovete avere un vero pudore nei confronti di  Allah.” Abbiamo detto: “O Profeta di Allah! Abbiamo un vero pudore nei confronti di Allah, e lodiamo Allah.” Disse:”Non e’ quello, ma avere un vero pudore nei confronti di Allah consiste nella protezione della testa e ciò che contiene e proteggere il ventre e ciò che contiene, e ricordare la morte e il Giudizio finale, e chiunque intenda l’Aldilà, lascia gli ornamenti del mondo. Quindi chiunque lo faccia, allora ha davvero un vero pudore.”E la modestia impedisce a una persona di scivolare nei peccati, perché che non ha pudore, non trovera’ chi lo protegge.

Quanto sia lodato il poeta chi disse:

Quando si ha il pudore, si vive in pace…l’albero rimane se resta la corteccia

Per Allah, non c’e’ di buono nella vita  …se il pudore scomparisce

Se non teme le conseguenze dei giorni…se non hai pudore, fa’ quello che ti piace!

Tra i pilastri più importanti dell’etica che hanno un ruolo nello sviluppo della società e lo assistono, c’e’ la virilità, che è una parola globale per tutti i significati di virilità, e significa anche le buone qualità, la morale generosa e fare del bene per le persone, preservare l’anima dall’impurità e mantenere la lingua dalle brutte parole. Si è stato detto:”Chi tratta la gente con giustizia, quando parla non dice delle bugie, e mantiene le promesse, e’ quello classificato tra gli uomini di grande virilità e di grande giustizia, e si deve predenderlo come fratello.”

     La virilità di una persona la rende buono nell’aspetto e nella sostanza, e la fa osservare il suo Signore nel suo segreto e in tutti i momenti, quindi non appare bene di fronte alle persone, ma viola i limiti sacri di Allah di nascosto.Fu narrato da Thawban che il Profeta (Pbsl) disse:”Conosco certamente persone della mia nazione che verranno nel Giorno della Resurrezione con buone azioni come le montagne di Tihamah, ma Allah le renderà come polvere sparsa”. Thawban disse: “O Messaggero di Allah, descrivici a noi e raccontaci di più, in modo che non ne diventeremo inconsapevolmente. ”Disse:“ Sono i tuoi fratelli e dalla tua razza, adorano di notte come fai tu, ma saranno persone che, quando saranno sole, trasgrediranno i limiti sacri di Allah. “

Per quanto riguarda la cavalleria con le persone, questa consiste nell’offrirle una mano dell’aiuto e amare per loro ciò che ama per se stesso.Il Profeta(Pbsl) disse: “Il musulmano è il fratello del suo compagno musulmano. Non dovrebbe né commettere l’oppressione su di lui né rovinarlo, e colui che soddisfa il bisogno di un fratello, Allah soddisfa i suoi bisogni, e chi ha sollevato un musulmano dalle difficoltà Allah lo avrebbe sollevato dalle difficoltà a cui sarebbe stato sottoposto nel Giorno della Resurrezione, e colui che non ha esposto (le follie di un musulmano) Allah avrebbe nascosto le sue follie nel Giorno della Resurrezione.

  L’Islam ha stabilito una serie delle nobili morali che una volta adottate da una nazione, quest’ultima potrebbe realizzzare il massimo dello sviluppo, della civiltà e del progresso. E questa e’ la legge divina che non si cambia ne’ si modifica, quindi è la condotta migliore per noi da applicare nei nostri comportamenti per ottenere la felicita’ in tutta la nostra vita.

O Allah, guidaci sulla retta via, sia nella vita mondana o nell’Aldila’, preserva l’Egitto, il suo popoplo, il suo esercito, e la sua polizia.