I valori umani nella Sura coranica Al-Hujurat

Lode ad Allah, Signore dell’Universo, che sottolinea nel suo Nobile Corano:”Di’:“Il Signore mi ha guidato sulla retta via, in una religione giusta, la fede di Abramo, che era un puro credente e non associatore””.Testimonio che non c’e’ altro dio che Allah, l’Uno, senza alcun associato, e testimonio che Mohammed  è il suo servitore e Messaggero che dice:”Mi sono inviato per perfezionare la buona moralita’”. Pace e benedizioni di Allah siano sul Profeta, sui suoi famigliari, sui suoi compagni e su tutti coloro che seguono fedelmente il suo percorso fino al Giorno del Giudizio Universale.Seguitando nel merito,Il Nobile Corano non contiene solo molti versetti che stabiliscono l’importanza della buona morale e i sublimi valori,  ma c’e’ anche un’intera sura nel Nobile Corano che getta le basi ad una sublime società umana, come quella della sura di Al-Hujurat, o in italiano, le stanze intime, che mette in evidenza un numero di valori e vitru’ morali, tra i quali citiamo la verifica di tutte le notizie che si ricevono, specialmente quando tali notizie riguardano la reputazione delle altre persone. Di questo, il Corano sottolinea:”O credenti, se un malvagio vi reca una notizia, verificatela, affinché non portiate, per disinformazione, pregiudizio a qualcuno e abbiate poi a pentirvi di quel che avrete fatto”. L’Islam si basa sulla rassicurazione e questo lo vediamo nel racconto del Profeta di Allah, Salomone (che la pace di Allah sia su di Lui ), quando fu informato dall’upupa sulle persone che adoravano il sole. Salomone non credette immediamente la notizia, ma prima voleva essere sicuro, e di questo il Corano riporta:”Disse [Salomone]: “Presto vedremo se hai detto la verità o se hai mentito.” Da parte sua, il Profeta Mohammad(Pbsl)disse:”La persona che trasmette tutto ciò che sente è peccaminosa”. Al-Nawawi, uno dei studiosi religiosi islamici(Che la pace di Allah sia sulla sua anima) disse:”L’uomo di solito ascolta la verità e le bugie, quindi se trasmette tutto ciò che sente, viene mentito perché porta notizie controverse”.Quindi, è importante verificarsi di tutto cio’ che sentiamo, perche’ cosi’, la calunnia  le voci non avranno nessun effetto negativo sulla societa’, e quelli che le promuovono, non troveranno una fertile terra per seminarle.In questo contesto, il Corano mette in guardia contro quelli che sparlano degli altri, dicendo:” Non vi spiate e non sparlate gli uni degli altri. Qualcuno di voi mangerebbe la carne del suo fratello morto? Ne avreste anzi orrore! Temete Allah! Allah sempre accetta il pentimento, è misericordioso”. Un volta, Il Profeta chiese ai suoi compagni:”Sapte cos’è la pettegolezza?” Risposero:”Allah e il suo Messaggero (Pbsl) sanno meglio.”Aggiunse:”Parlare di tuo fratello con qualcosa che non gli piace”. Qualcuno chiese,”Supponendo che ciò che ho detto su mio fratello fosse vero?” E il Messaggero di Allah (Pbsl) disse:”Se quello che dici su di lui è vero, quindi hai parlato di lui in sua assenza, se non è vero, lo hai calunniato.” E in realta’, ci sono alcune persone che cercano di solito di spiare i difetti altrui,e trascurano i propri difetti personali. L’uomo deve, inoltre, difendere l’onore di suo fratello musulmano in sua assenza, come afferma il nostro Profeta quando dice:”qualsiasi musulmano difende l’onore di suo fratello in sua assenza, Allah proteggerà la sua faccia dal fuoco dell’Inferno nel Giorno della Resurrezione,”L’Islam ordina ai credenti di non scherniscare l’uno l’altro, e cosi’ sottolinea il Nobile Corano:” O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro.”Il Nobile Corano proibisce tutti gli atti ed i gesti cattivi rivolti alle altre persone, e sottolinea che quelli che parlano male degli altri, saranno puniti severamente nel Giorno del Giudizio Universale.Il Corano proibisce anche il sarcasmo. Non è consentito per una persona parlare ironicamente di un’altra persone. Di questo Allah, l’Onnipotente, dice nel Nobile Corano:” O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com’è infame l’accusa di iniquità rivolta a chi è credente!Coloro che non si pentono sono gli iniqui.”La nostra religione ci proibisce di danneggiare qualsiasi persona, sia con la nostra parola o con la nostra azione, e ci comanda di fare ciò che serve tutta l’umanità.Il Profeta (Pbsl) ha proibito qualsiasi cosa che possa diminuire il valore dell’uomo o ferire i suoi sentimenti. Il riferimento è la storia raccontata da Umm Musa, secondo cui Ali, riferendosi ad Abdullah ibn Masoud, disse: “Abdullah ibn Masoud salì su una palma per portare i datteri ai suoi compagni. Quando hanno visto le sue gambe magre, hanno riso sarcasticamente. Quindi il Profeta disse: “Perché ridete? Le sue gambe sono più pesanti sulla bilancia nel Giorno del Giudizio Finale, persino del Monte Uhud.”Dico questo, e imploro il perdono di Allah, per me e per voi.***Lode ad Allah, Signore dell’Universo. Pace e benedizioni di Allah siano sul Suo Profeta Mohammad e su tutti che lo seguono con rettitudine fino al giorno del Giudizio finle, I miei fratelli nell’Islam,La fratellanza e la riconciliazione tra le persone sono tra i valori contenuti nella Sura di Al Hujurat,o le Stanze intime, Il Corano sottolinea: “In verità i credenti sono fratelli: ristabilite la concordia tra i vostri fratelli e temete Allah. Forse vi sarà usata misericordia”. La nostra religione esorta le persone alla riconciliazione, in modo che possano costruire una società unita e stabilire il principio di convivenza e coesistenza comuni, in modo particolare, all’interno della famiglia, quando accade una controversia tra gli sposi, come sottolinea il Nobile Corano:” Se temete la separazione di una coppia, convocate un arbitro della famiglia di lui e uno della famiglia di lei. Se [i coniugi] vogliono riconciliarsi, Allah ristabilirà l’intesa tra loro. Allah è saggio e ben informato.”Questo deve essere fatto anche nella società, come spiega il Nobile Corano:”Non c’è nulla di buono in molti dei loro conciliaboli, eccezion fatta per chi ordina un’elemosina o una buona azione o la riconciliazione tra gli uomini. A chi fa questo per compiacimento di Allah, daremo ricompensa immensa”. Da parte sua, il Profeta(Pbsl) disse ai suoi compagni:”Volete che vi parli di un atto premiato più della preghiera e dell’elemosina? Gli risposero, anzi. Quindi disse loro: riconciliarsi tra le persone. Se distruggete le relazioni tra loro, allora questo è un disastro per la religione “

Il vero credente è colui che compie buone azioni e impedisce azioni cattive. Il Profeta disse:“Ci sono persone che fanno buone azioni e prevengono cattive azioni e viceversa. Chi farà il bene vincerà e chi farà il male sarà punito da Allah “.O, Allah, dacci la buona morale e guidaci sulla retta via. Proteggi il nostro Egitto e tutti i paesi del mondo